Supera la quarantena con l'aiuto dell'Aromaterapia e degli oli essenziali

Pulire la cucina aiutandosi con gli oli essenziali è una buona abitudine che dovremmo fare nostra, in quanto ci stimola ad usare prodotti non chimici e a profumare questa stanza con aromi naturali, regalandoci un’esperienza di aromaterapia.

La cucina dovrebbe essere arieggiata e piena di luce, con un pavimento lavabile, possibilmente in piastrelle. Le tende leggere e facili da pulire, così come i mobili: lavabili e funzionali. Ottimo è non lasciare che si sporchi troppo, pulendo spesso evitando così l’accumulo di depositi e sporcizia, difficili poi da rimuovere.

Per rendere l’ambiente accogliente possiamo usare un diffusore per aromi con poche gocce di oli essenziali di agrumi come l’olio essenziale di bergamotto o di limone, o oli essenziali di spezie come la cannella. Questi oli con le loro note di profumo favoriranno la digestione ed esalteranno il sapore dei cibi. 

Vediamo insieme quali sono gli oli essenziali consigliati per le pulizie in cucina.

Spazzatura profumata.

Per ridurre al minimo l’odore dei rifiuti nella spazzatura è possibile mettere tra il secchio ed il sacchetto le boccette finite di olio essenziale. Altrimenti si può usare dei cartoncini di carta assorbente dove versare qualche goccia di olio essenziale di cannella o di limone.

Aceto aromatizzato per un frigorifero profumato

Per pulire le pareti del frigorifero e del congelatore è consigliato immergere un panno nell’aceto bianco aromatizzato con qualche goccia di olio essenziale di limone, cannella o salvia. Per prevenire il formarsi di cattivi odori, si consiglia di tenere sempre nel frigorifero una piccola ciotola di aceto, con un cucchiaio di argilla verde con 5 gocce di olio essenziale di limone, cannella e/o salvia

Argilla e salvia contro l’odore di fritto

Se vogliamo friggere e limitare i danni dell’odore, possiamo mettere vicino al fornello una ciotola con dell’argilla verde e qualche goccia di olio essenziale di salvia. Questo composto faciliterà l’assorbimento dei cattivi odori, come appunto quello di fritto.

Mani al profumo di limetta

Dopo aver cucinato, soprattutto alcuni cibi come il pesce, le mani tendono ad avere un cattivo odore, difficilmente eliminabile con il sapone. Mescolare 2 cucchiaini di argilla verde con 5 gocce di olio essenziale di limetta e usarla come un talco sulle mani umide, faciliterà la rimozione dei cattivi odori. 

Caratteristiche degli oli essenziali

L’olio essenziale di cannella (Cinnamomum zeylanicum) ha un profumo caldo, intenso e piccante, sfavorisce la formazione di batteri e germi se utilizzato nelle pulizie domestiche.

L’olio essenziale di limone (Citrus limon) ha un odore fresco e leggere che suggerisce un’immagine di igiene e pulizia.

L’olio essenziale di limetta (Citrus aurantifolia) ha un profumo fresco dall’effetto rasserenante e deodorante, piacevole soprattutto in cucina.

L’olio essenziale di salvia (Salvia officinalis) dall’odore aspro e fresco aiuta a coprire i cattivi odori.

L’argilla verde è molto usata nelle pulizie domestiche grazie alla sua proprietà deodorante e disincrostante.

Per maggiori informazioni ed approfondimenti, ti consigliamo di leggere “Aromaterapia nella Casa Ecologica” di Laura Savo, dove potrai trovare utili e facili consigli su come poter utilizzare gli oli essenziali per le pulizie domestiche.

Seguici su

Cara Lettrice  e Caro Lettore,

sono Lady FLORA, la fanciulla che versa i profumi, dea della cosmesi naturale, che con passione, cura e concentrazione miscelo tra loro i preziosi oli essenziali. Sono la redattrice degli articoli di questo blog, che scrivo con amore e dedizione con lo scopo di diffondere la cultura dell'Aromaterapia e dell'uso di prodotti naturali per la cura e il benessere della persona, fisico, emotivo e mentale. Ti ringrazio per l'attenzione che dedichi alle mie pagine, se vuoi puoi scrivermi a ladyflora@flora.bio, sarò felice di risponderti. 

Comments (0)

Product added to wishlist
Product added to compare.