Aromaterapia Natalizia: quali Oli Essenziali usare per creare la giusta Atmosfera

La parola “Natale” è magica. Appena affiora alla mente, non riusciamo a separare l’immagine delle cene ed i pranzi opulenti, i regali, la tombola ed i giochi delle carte, ai profumi.

Il profumo del Natale e la magia degli oli essenziali 

Il profumo del Natale è una miscela di odori di cibo, di dolci e di agrumi che riporta inevitabilmente all’infanzia; non dimentichiamo che l’ippocampo (la sede della memoria) si trova nel sistema limbico, la zona del cervello influenzata dall’olfatto.

Nel momento dell’organizzazione di questa serata magica e sacra, oltre ai menù, pensiamo anche all’uso di un diffusore. Gli oli essenziali con il loro profumo possono creare ambienti accoglienti grazie alla loro capacità di influire sull’umore, ma anche di agire sulla salute dei nostri invitati grazie alle loro capacità bio- attivanti sull’organismo.

Un diffusore di oli essenziali nella sala da pranzo, non solo creerà un’atmosfera piacevole, ma aiuterà anche la funzionalità digestiva dei nostri ospiti. Pensiamo a cosa succede quando sentiamo l’odore di un buon cibo, abbiamo l’acquolina in bocca, cioè aumenta la salivazione e si attiva la digestione, quindi aiuteremo a metabolizzare dei pasti che sono decisamente impegnativi.

Aromaterapia natalizia: quali oli essenziali usare?

Gli oli essenziali più adatti sono proprio quelli che con il loro profumo riportano all’idea accogliente delle mura domestiche come quelli estratti da spezie e agrumi. L’uso del diffusore di aromi è sicuramente un oggetto che non può mancare nella vostra casa, oltre che essere una fantastica idea regalo accompagnato ad un olio essenziale di agrumi per esempio, è un dono che tutti apprezzeranno.

Gli agrumi sono decisamente gli oli essenziali da diffondere durante queste feste, l'olio essenziale di mandarino (Citrus reticulata), l'olio essenziale di arancio dolce (Citrus aurantium var. dulcis), olio essenziale di cedro frutti (Citrus medica), olio essenziale di limetta (Citrus aurantifolia), sono tutti oli essenziali che grazie alle loro note aromatiche stimolano il buonumore e per creare un messaggio ancora più festoso possono essere usati in sinergia con le spezie come: olio essenziale di zenzero (Zingiber officinale), olio essenziale di cannella corteccia (Cinnamomum zeylanicum), olio essenziale di anice stellato (Illicium verum). Cinque gocce di oli essenziali di agrumi più cinque gocce di un olio essenziale tra le spezie basteranno per rendere il vostro ambiente accogliente.

Aromaterapia Natalizia: aromatizziamo l'Albero di Natale

Gli oli essenziali possono partecipare anche alla decorazione dell’albero di Natale, si possono applicare una o due gocce sui ninnoli di carta, terracotta o legno, oppure preparare, come decorazione da appendere, dei piccoli sacchetti colorati in tulle o raso da riempire con pout-pourri formati da normali spezie che abbiamo in cucina: chiodi di garofano, corteccia cannella sbriciolato, bacche ginepro, pepe, bucce essiccate di agrumi miscelate a del karkadè, un tè molto aromatico di colore rosso, con qualche goccia di olio essenziale di mandarino verde (Citrus reticulata) o di olio essenziale di arancio amaro (Citrsu aurantium var. amara). Alla fine delle feste possiamo poi bruciarle nel camino.

Aromaterapia Natalizia, gli oli essenziali funzionali

Gli oli essenziali possono essere un aiuto funzionale per la vostra casa, per esempio in abbinamento all’argilla.

Durante le feste la convivialità porta ad un uso intensivo della cucina e l’argilla, per le sue qualità assorbenti e deodoranti, è utile per combattere i cattivi odori. Una ciotola vicino ai fornelli di argilla verde fina sarà utile per eliminare l’odore del fritto o del pesce della Vigilia. Per renderla ancora più attiva si aggiungeranno poche gocce di olio essenziale di limone (Citrus limon) o di olio essenziale di bergamotto (Citrus bergamia).

La stessa funzione si può avere se alcuni dei nostri ospiti sono dei fumatori e magari mandarli fuori in balcone a -10 dopo cena, rischiando la congestione, mi sembra poco ospitale. Basta posizionare negli angoli della stanza delle ciotole di argilla verde fina con 10 gocce di olio essenziale che possono variare tra miscele balsamiche: come ad esempio olio essenziale di pino silvestre (Pinus sylvestris), olio essenziale di mirto (Myrtus communis), olio essenzilae di lavanda vera (Lavandula officinalis).

Un dispenser forato, quello del sale o del talco, con argilla bianca e cinque gocce di olio essenziale di limetta, usato come un sapone sulle mani umide, saranno un aiuto insostituibile per togliere qualsiasi cattivo odore.

Il giorno dopo le feste, se le serate sono state impegnative, si è fatto tardi, si è bevuto troppo, diffondere olio essenziale di finocchio (Foeniculum vulgare dulce), aiuterà a “schiarire” la mente e bere la tisana aiuterà a detossinare il corpo.

Laura Savo

Seguici su

Cara Lettrice  e Caro Lettore,

sono Lady FLORA, la fanciulla che versa i profumi, dea della cosmesi naturale, che con passione, cura e concentrazione miscelo tra loro i preziosi oli essenziali. Sono la redattrice degli articoli di questo blog, che scrivo con amore e dedizione con lo scopo di diffondere la cultura dell'Aromaterapia e dell'uso di prodotti naturali per la cura e il benessere della persona, fisico, emotivo e mentale. Ti ringrazio per l'attenzione che dedichi alle mie pagine, se vuoi puoi scrivermi a ladyflora@flora.bio, sarò felice di risponderti. 

Comments (0)

Product added to wishlist
Product added to compare.